In un piccolo paese di Francia - Cerdon - alcune ragazze, rispondendo all'invito di Jean Claude Colin e di suo fratello Pierre, progettano la fondazione di una congregazione religiosa femminile dedicata a Maria. Nel settembre del 1823 Jeanne-Marie Chavoin inizia con alcune compagne, un'esperienza di comunità: sono le prime Suore Mariste che realizzano un progetto di vita attiva fondata sulla preghiera. Si pongono al servizio dei più poveri e pensano ad una presenza nei paesi lontani.

Una religiosa Marista è chiamata a fidarsi come Maria a Cana, consentendo ai vasi che sono pieni di essere trasformati dall'amore di Dio per diventare vino nuovo e incontrare le persone che hanno sete di significato per la loro vita portando speranza e gioia.

La Congregazione di Maria, Suore Mariste, è una congregazione apostolica di diritto pontificio.

Essere una suora marista è chiamato "libera scelta" di seguire Cristo, vivere il Vangelo come Maria, in una congregazione che porta il suo nome.

Le Suore Mariste in Italia sono presenti a:

Treviso

Ponzano Veneto

Per conoscere la storia di Jeanne-Marie Chavoin e delle sue compagne.

Sito internet delle Suore Mariste (in lingua inglese) al seguente indirizzo: http://www.marists.org